Attimi di felicità

Mi capita spesso di sentire questa frase:Vorrei essere felice”, oppure di vedere sui social, post con scritto: “Anche oggi mai una gioia“. Se ci riflettiamo un attimo è davvero così? è molto più facile seguire l’onda comune di una lamentela piuttosto che agire. Credo che la felicità risieda nell’apprezzare ciò che si ha, nel saper coltivare i propri sogni, nel raggiungere nuove mete. L’ho sempre vista come un insieme di cose, per darle un immagine ancora più viva come un caleidoscopio della nostra esistenza.

Ho iniziato ad amare le cose banali, (anche se tanto banali non sono), ad esempio prendere del tempo per me stessa, anche se fa strano scriverlo, funziona davvero! A volte si tralasciano certi aspetti della nostra vita come le passioni con la scusa che non si ha tempo, se ci pensiamo bene il tempo c’è, ma lo usiamo male. Soprattutto noi donne che vorremmo una giornata di 36 ore per fare tutto. Ho iniziato a fare cose nuove, inserendo nuove terminologie, come la condivisione dei compiti in famiglia. Il risultato è stupefacente, tutti sono più sereni e io mi posso dedicare a quei piccoli attimi di felicità che mi fanno stare bene.

In questi giorni ho iniziato a scrivere una nuova storia, parla di rinascita, di amore e perché no anche di felicità. Le parole uscivano dalla penna come per magia, il vento mi portava i profumi del mare, e poi… la meraviglia, ogni volta che alzavo lo sguardo, le onde che s’infrangevano sugli scogli e il volo dei gabbiani su quell’immensità che rifletteva i colori del cielo, è davvero bello respirare la felicità. Curiosi per il nuovo romanzo? Quali sono per voi quelle cose banali che vi fanno stare bene? Vi prendete del tempo solo per voi?

Consuelo