Ci vediamo un giorno di questi

Mi piace parlare dei libri che mi hanno piacevolmente colpito, le mie non sono recensioni non aspiro a tanto, ma piuttosto voglia di condividere con voi un libro che mi ha lasciato un qualcosa dentro, una piccola perla lo definirei.

Leggo davvero tanto e qui voglio parlare di libri che mi hanno emozionato, e questo mi ha veramente catturato, l’ho finito in due giorni!

Non vi voglio svelare molto perché merita d’essere vissuto tra le sue pagine questo romanzo. Narra la storia di un amicizia che corre attraverso gli anni della vita, due donne diverse tra loro ma tanto unite. La loro vita si mescola tra vicende e amori che le vedono divise, complici e direi semplicemente amiche, un empatia unica, narrata con una sapiente maestria dall’autrice Federica Bosco.

“A volte per far nascere un’amicizia senza fine basta un biscotto condiviso nel cortile della scuola. Così è stato per Ludovica e Caterina, che da quel giorno sono diventate come sorelle. Sorelle che non potrebbero essere più diverse l’una dall’altra. Caterina è un vulcano di energia, non conosce cosa sia la paura. Per Ludovica la paura è una parola tatuata a fuoco nella sua vita e sul suo cuore. Nessuno spazio per il rischio, solo scelte sempre uguali.”

“Non ci rendiamo conto della nostra serenità fino a quando non ci viene strappata di mano come un palloncino dal vento.
E quando l’abbiamo persa ci sembra impossibile avere avuto una vita normale.”

C. Accornero