“Senza fine” di Gabriele Romagnoli

“la meraviglia dell’ultimo amore”

Il primo amore è l’inizio della nostra avventura, è una continua scoperta anche di noi stessi, nella vita si possono avere tanti amori, ma l’ultimo com’è?

“l’ultimo amore è una possibile salvezza: riaccende la gioia, riscatta la sofferenza, dà un senso perfino agli errori precedenti”

Un libro che parla del desiderio di fermarsi, perché in un certo senso si è giunti alla consapevolezza che non si vuole altro.

Nell’ultimo amore “smetti finalmente di perdere tempo, trovi un senso, non ti tormenti più. Non è una questione di età ma di consapevolezza.”

l’autore ci fa viaggiare alla scoperta degli ultimi amori, con persone che raccontano il loro punto d’arrivo.

Storie frutto dell’esperienza che portano ad essere consapevoli, di quello che non si vuole nella propria vita, prima di desiderare quello che si vorrebbe.

Un libro di piacevole lettura, un piccolo vademecum frutto di tante esperienze, in un campo quello dell’amore dove siamo un po’ tutti in cerca di quella sensazione che ti fa capire che non hai più bisogno di guardare altrove.