Poesia e Romanzo

Due modi diversi per arrivare al cuore…

Mi è capitato più volte di fare una riflessione su questi due generi letterali.

I romanzi ci introducono a seconda della visione dell’autore in una storia, tra le pagine riusciamo anche ad immedesimarci nella vicenda che viene narrata.

Con pochi romanzi sentiamo veramente nostra la storia, un bravo autore ci farà provare emozioni, sentiremo la nostalgia quando termineremo di leggere il testo, mi capita a volte di sentirla, quella sensazione che ti fa dire “adesso, è davvero finita così?”.

La poesia è tutta un altra storia, poche righe messe lì a cui si tende a non dare troppa importanza, ma poi quando abbiamo finito di leggerle le sentiamo nostre.

Alcune poesie sono come un pugno nello stomaco, non stai leggendo una storia qualunque, perché certi versi sembra che narrino la tua di storia.

Credo che sia questa la forza della poesia, di essere urlata a volte sfacciata ma comunque vera, in poche righe si concentra l’essenza dell’anima, il tormento, la passione, la pace, il sogno.

Emozioni che si mischiano e assumono significati diversi attraverso lo sguardo di chi le legge.

Personalmente amo scrivere ma ancor più amo leggere, e penso che attraverso i libri più che leggerli ci si legge continuamente.

A tutti voi buona lettura… qualsiasi essa sia!

Consuelo